Giovedì 20 inaugurazione della Fase 2 del Festival Occhirossi

LocandinaOcchirossi2013

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Giovedì 30 a Forte Prenestino dalle 18 in poi inaugurazione della Fase 2 del Festival Occhirossi.

L’associazione Fotografi Romamor offrirà un piccolo rinfresco 🙂

Come associazione siamo presenti con la mostra ‘TBM… tvb’

Mostre dei singoli associati:

Giorgio Della Rocca: “Balcani”

Cristiana Vazzoler: “EURhole”

Pino D’Amico: “Appunti di un pendolare”

Luca Guerri: “La palude di Torre Flavia”

Potete trovare le mostre nelle celle n. 7, 8 e 9




Inaugurata la Fase Uno di Occhirossi Festival a Casalbertone

Il 16 marzo 2013 sono state inaugurate le prime 15 mostre del circuito OcchiRossi Festival 2013. Il quartiere che le ospita e’ CASALBERTONE.

OcchiRossi, festival indipendente di fotografia e non solo, nasce a Roma alla fine del 2008 da una connessione tra singoli, associazioni e camere oscure autogestite con l’obiettivo di diffondere una cultura fotografica indipendente, liberare la fotografia dai luoghi convenzionali e renderla fruibile da un pubblico non esperto, più vasto e casuale, che non sia rivolta soltanto ad un pubblico specializzato o di appassionati.

Nella FASE UNO: “Le Mostre Invadono la Città”. I luoghi non convenzionali quali bar, panetterie, edicole, trattorie, fruttaioli, parrucchieri ecc. diventano spazi espositivi. Portare la fotografia ovunque allo scopo di liberarla e renderla accessibile a un pubblico non specializzato.

L’associazione Fotografi Romamor quest’anno partecipa a Occhirossi con un progetto fotografico sul quartiere romano di Tor Bella Monaca. Inoltre gli associati Giorgio Della Rocca, Luca Guerri, Cristiana Vazzoler e Pino D’Amico partecipano con dei progetti personali.

Complimenti ai fantastici organizzatori di Occhirossi 🙂

Ecco le nostre interviste:

Riccardo Allevi

Luca Guerri

Pino D’amico

Giorgio Della Rocca




Inaugurazione mostra TBM… tvb alla Biblioteca Borghesiana

Sabato 31 Marzo 2012 alle 17,30 è stata inaugurata alla Biblioteca Borghesiana la mostra Tor Bella Monaca… tvb, un progetto fotografico realizzato dai nostri fotografi Riccardo Allevi, Giorgio Della Rocca e Pino D’Amico. La mostra sarà esposta fino al 12 aprile.
Cogliamo l’occasione per ringraziare la biblioteca e in particolare Silvio Cinque e Giorgio Salerno. Ci auguriamo che questo evento sia solo il primo di una lunga e proficua collaborazione tra la biblioteca e la nostra associazione.

Untitled

Untitled

Untitled

Untitled

Untitled




Mostra Tor Bella Monaca Ti Voglio Bene sabato 31 marzo alla Biblioteca Borghesiana

TBM…tvb

Tor Bella Monaca , nell’immaginario collettivo, rappresenta la “quintessenza” del degrado architettonico e sociale.
Questo è vero solo ad una visione superficiale e preconcetta. Ogni articolo giornalistico, analisi socio-culturale, riguardante la zona, è una esplosione di luoghi comuni con l’unico obiettivo di evidenziare tutti , e solo, gli errori di valutazione fatti dalle amministrazioni che si sono susseguite.

Non si negano i problemi presenti in un tessuto sociale fortemente radicato nel territorio e da esso plasmato ma non si possono negare, nemmeno, le avanzate iniziative culturali e le forme di solidarietà sociale.

Tali forme di solidarietà, sebbene motivate da un diverso spirito sociale e/o religioso, colpiscono non tanto per l’efficienza e l’eccellenza dei servizi messi a disposizione quanto per il loro “attivo interagire” sempre a favore di una più vasta e variegata umanità ..composta non solo extracomunitari!

Al concetto di “tolleranza” viene, sempre di più, sostituito il concetto di “condivisione dei valori”.
In questo contesto, l’incontro con la dott.sa Lucia Ercoli, instancabile coordinatrice di “Medicina Solidale e delle migrazioni”, e del suo team di medici universitari, con diverse specializzazioni e differenti credi politici e religiosi, ci ha testimoniato che un altro Mondo è possibile già da subito stimolandoci a modificare i nostri stereotipi e pregiudizi, in uno scambio culturale continuo.

Le poche immagini esposte, selezione di un lavoro ancora in atto e “ben lungi” dall’essere completato, vogliono avere la pretesa di far riflettere su come, a Tor Bella Monaca od in qualsiasi altra periferia, sia possibile un percorso di attenzione che non prenda in esame solo aspetti “giornalisticamente” più remunerativi.

Le foto sono di Riccardi Allevi, Giorgio Della Rocca (Merlindino) e Pino D’Amico (Capannelle).

L’ingresso è gratuito.

Questo è il comunicato di Giorgio Salerno della Bibiloteca Borghesiana:

"Care amiche e cari amici della biblioteca “Borghesiana”,

Vi invitiamo all’inaugurazione di una mostra dedicata a un quartiere del nostro territorio:

TBM – TVB

Tor Bella Monaca – Ti Voglio Bene

mostra di fotografie dell’assoc. cult. FOTOGRAFI ROMAMOR

inaugurazione: sabato 31 marzo 2012, ore 17.30

(esposizione fino al 12 aprile 2012)

Ingresso libero e gratuito per le/gli iscritte/i alla biblioteca (è possibile iscriversi il giorno stesso)

La biblioteca si trova a l.go Monreale (via di Vermicino).

Per ulteriori informazioni sulle nostre attività culturali, potete utilizzare il link: www.comune.roma.it/wps/portal/pcr?jp_pagecode=biblioteca_…

Vi aspettiamo !

Giorgio Salerno
(resp. attività culturali & interculturali)"




Inaugurazione mostra TBM tvb presso Foto Forniture Sabatini il 14 luglio alle 18

I tre nostri associati Riccardo Allevi, Giorgio Della Rocca e Pino D’Amico vi aspettano all’inaugurazione della mostra TBM tvb, presso Foto Forniture Sabatini, giovedì 14 luglio alle ore 18 a via Germanico 168a.

http://www.sabatini.ws/expo/expo-amatori/tbm-tvb/

Questa è solo la prima fase di un più ampio progetto su Tor Bella Monaca che è in corso di realizzazione.

Tor Bella Monaca... Tvb!

TBM…tvb

Tor Bella Monaca , nell’immaginario collettivo, rappresenta la “quintessenza” del degrado architettonico e sociale.
Questo è vero solo ad una visione superficiale e preconcetta. Ogni articolo giornalistico, analisi socio-culturale, riguardante la zona, è una esplosione di luoghi comuni con l’unico obiettivo di evidenziare tutti , e solo, gli errori di valutazione fatti dalle amministrazioni che si sono susseguite.

Non si negano i problemi presenti in un tessuto sociale fortemente radicato nel territorio e da esso plasmato ma non si possono negare, nemmeno, le avanzate iniziative culturali e le forme di solidarietà sociale.

Tali forme di solidarietà, sebbene motivate da un diverso spirito sociale e/o religioso, colpiscono non tanto per l’efficienza e l’eccellenza dei servizi messi a disposizione quanto per il loro “attivo interagire” sempre a favore di una più vasta e variegata umanità ..composta non solo extracomunitari!

Al concetto di “tolleranza” viene, sempre di più, sostituito il concetto di “condivisione dei valori”.
In questo contesto, l’incontro con la dott.sa Lucia Ercoli, instancabile coordinatrice di “Medicina Solidale e delle migrazioni”, e del suo team di medici universitari, con diverse specializzazioni e differenti credi politici e religiosi, ci ha testimoniato che un altro Mondo è possibile già da subito stimolandoci a modificare i nostri stereotipi e pregiudizi, in uno scambio culturale continuo.

Le poche immagini esposte, selezione di un lavoro ancora in atto e “ben lungi” dall’essere completato, vogliono avere la pretesa di far riflettere su come, a Tor Bella Monaca od in qualsiasi altra periferia, sia possibile un percorso di attenzione che non prenda in esame solo aspetti “giornalisticamente” più remunerativi.